mercoledì 2 aprile 2014

SHERLOCK HOLMES SALVA IL FUTURO DEI BAMBINI DISABILI

SHERLOCK HOLMES SALVA IL FUTURO DEI BAMBINI DISABILI


L’EX ABITAZIONE DI  SIR ARTHUR CONAN DOYLE, IDEATORE DEL CELEBRE DETECTIVE, DIVENTERÀ UNA SCUOLA PER BAMBINI POCO FORTUNATI

A distanza di tanti anni, Sherlock Holmes è più vivo che mai.

Oltre a mietere un nuovo successo televisivo con la mini-serie sbanca ascolti “Sherlock”(in arrivo su Premium Crime la terza stagione inedita dal 5 aprile ogni sabato in prima serata), l’ultima news riguarda il suo ideatore Sir Arthur Conan Doyle.

La casa di quest’ultimo, ad un’ora e mezza da Londra e dove lo scrittore scozzese ha dato alla luce numerosi capolavori come “La furia di Baskerville” o “Il ritorno di Sherlock Holmes” diventerà una scuola per bambini con difficoltà fisiche e di apprendimento.  Da più di 90 anni la casa, che risale al 1897,  veniva utilizzata come albergo, ma negli ultimi dieci anni era caduta in rovina.  Ề nato così l’associazione Undershaw Preservation Trust, con il co-creatore della miniserie “Sherlock” Mark Gatiss quale patrono, con l’intento di salvare l’edificio da numerose proposte di sviluppo tra le  quali la demolizione parziale per creare appartamenti residenziali.

La casa avrà un futuro luminoso e farà parte di una scuola già esistente a Hindhead(nel Surrey), ospitando la scuola superiore destinata ai bambini meno fortunati.

La mini-serie “Sherlock”, intanto, ha superato in Gran Bretagna i 9 milioni di spettatori risultando il programma più visto degli ultimi tempi nel Regno Unito.



Cologno Monzese, 2 aprile 2014

Nessun commento:

Serie Tv - Lolly Tv

Questo e' un sito amatoriale nato esclusivamente per parlare della serie tv e non intende ledere in alcun modo i diritti d'autore, per questo motivo ogni fonte e' stata opportunamente citata. Qualora eventuali proprietari dei diritti di articoli e/o immagini non gradiscano la presenza sul sito di materiale da loro prodotto e' sufficiente darne comunicazione affinché vengano immediatamente rimossi.