lunedì 20 agosto 2012

Ci lascia il regista Tony Scott...
Morto suicida a 68 anni

Dopo la notizia riportata ieri della morte di Laura Latini, la settimana si apre con un'altra tragica notizia che ci lascia esterefatti e spiazzati. Ci ha lasciato, attraverso uno dei gesti più inspiegabili e assurdi come il suicidio, il fenomenale regista Tony Scott, fratello del celebre Ridley con il quale è stato il produttore di tante serie tv come The Good Wife e Numbers.

Riportiamo la notizia così come la si legge sul sito del Corriere.it


Addio al regista di «Top Gun» e «Spy Game»:
Tony Scott si suicida lanciandosi da un ponte

Il fratello di Ridley Scott, 68 anni, ha lasciato un messaggio d'addio nel suo studio
Il regista e produttore britannico Tony Scott, 68 anni, fratello minore del più celebre Ridley, si è suicidato lanciandosi da un ponte vicino a Los Angeles. Lo rende noto il coroner della Contea. Non si conoscono, per ora, i motivi del gesto estremo: Scott ha lasciato un messaggio d'addio nel suo studio, ma il contenuto è riservato. Quello che è certo è che Scott è stato visto parcheggiare la sua auto, una Toyota Prius dove la polizia ha trovato un elenco di contatti, sul Vincent Thomas Bridge di San Pedro. Poi il regista si è arrampicato per superare le protezioni e si è buttato giù intorno alle 12.30 ora locale. Il suo corpo è stato recuperato in acqua dalle forze dell'ordine intorno alle 15. Secondo gli investigatori non c'è nulla che possa far escludere il suicidio, ma sarà l'autopsia sul cadavere a chiarire i dubbi. Tony Scott lascia la moglie Donna e i due figli gemelli.

ACTION MOVIE - Fin qui la cronaca del tragico gesto su cui la famiglia chiede il rispetto della privacy attraverso un comunicato. Ma il britannico Tony Scott (è nato a North Shields) va ricordato soprattutto per le sue pellicole che hanno rivoluzionato il genere dell'action movie hollywoodiano: grandi film d'azione, veri e propri blockbuster accomunati da un ritmo incalzante e trame articolate, mai banali. Dietro la cinepresa non ha mai abbandonato il suo berretto da baseball rosso sbiadito: un porta fortuna che lo ha accompagnato durante la sua carriera composta da più di due dozzine di film e spettacoli televisivi e produzione di circa 50 titoli. Basta fare qualche titolo: «Top Gun», «Allarme Rosso», Déjà vu», «Spy Game» e «Nemico pubblico».
«TOP GUN »- Il suo nome è legato a una pellicola di culto degli anni Ottanta come «Top Gun» (che lui definì come «una specie di rock'n'roll nei cieli») che fu un successo e trasformò il protagonista, Tom Cruise, in una star. Lo ritroverà negli anni Novanta in un altro film sulla velocità: «Giorni di tuono». Proprio in questi giorni, paradossalmente, si parlava di un sequel di Top Gun: pellicola che Scott non potrà girare.
fonte: Corriere.it

Nessun commento:

Serie Tv - Lolly Tv

Questo e' un sito amatoriale nato esclusivamente per parlare della serie tv e non intende ledere in alcun modo i diritti d'autore, per questo motivo ogni fonte e' stata opportunamente citata. Qualora eventuali proprietari dei diritti di articoli e/o immagini non gradiscano la presenza sul sito di materiale da loro prodotto e' sufficiente darne comunicazione affinché vengano immediatamente rimossi.