lunedì 16 luglio 2012

All'interno del "Doctor Who Comic-Con Panel"

Per il secondo anno consecutivo, c'è stata una "Whovian Sunday" al Comic-Con di San Diego. Richiamati dal Cacciavite Sonico, centinaia di alieni hanno invaso la Sala H del Comic-Con, gremita di fan e dedicata esclusivamente al panel di Doctor Who, con la partecipazione straordinaria del cast della serie Matt Smith, Karen Gillan, Arthur Darvill, dello scrittore e produttore esecutivo Steven Moffat, e del produttore esecutivo Caroline Skinner. L'atmosfera era elettrica come il panel dello scorso anno, moderata con arguzia dall'oddball e überfan Chris Hardwick.

Ma tra gli applausi e la festa, c'è stata anche un'inevitabile sensazione di tristezza. Dopo tutto, la prossima stagione di Doctor Who vedrà andare via due dei companions più amati in assoluto dal Dottore e dai fan - Amy e Rory, interpretati rispettivamente dalla Gillan e da Darvill.

Steven Moffat, Matt Smith, Karen Gillan, Arthur Darvill, and Caroline Skinner at the ‘Doctor Who’ at San Diego Comic-Con, July 15, 2012. (Photo by Dave Gustav Anderson)
"Non ho smesso di piangere per due settimane", ha detto la Gillan, ricordando quando venne a sapere che il suo personaggio, Amy Pond, avrebbe concluso il suo viaggio accanto al Dottore.

"Ho trovato i miei migliori amici in questo show", ha aggiunto. "Mi sto avvicinando alla conclusione delle mie avventure".

Karen Gillan (Photo by Dave Gustav Anderson)
Arthur Darvill (Photo by Dave Gustav Anderson)

Moffat ha affermato che la scrittura dell'episodio finale dei Pond "è stata" veramente, genuinamente triste", considerando la sua reale amicizia con gli attori. E Matt Smith ha lamentato la perdita di "suoi due compagni preferiti."

Ma, come ha fatto notare Chris Hardwick, "Noi diciamo addio alle persone che amiamo, ma solo per andare a iniziare dei nuovi rapporti con nuove persone", alludendo alla futura comparsa della nuova companion interpretata da Jenna-Louise Coleman.

Matt Smith ha parlato con la natura effimera della serie: "Questo show non è su di noi. E' lo show la vera stella. Ogni settimana può essere qualsiasi cosa."
"Il battito del cuore dello show è dentro la qualità della scrittura."

Matt Smith (Photo by Dave Gustav Anderson)
I fan dovranno aspettarsi molta adrenalina e cardiopalma dalla prossima stagione di 'Who'.  Moffat ha rivelato il titolo di un nuovo episodio che dice in pratica tutto quello che dovremmo aspettarci: “Dinosaurs on a Spaceship.” E ha preso in giro il primo episodio, “Asylum of the Daleks”, con la partecipazione "di tanti Daleks, più di quanto tu ne abbia mai visto in un posto solo". La Skinner, il nuovo Executive Producer che ha debuttato nella serie con lo speciale natalizio del 2011 (7x00 The Doctor, The Widow and The Wardrobe, ndr), dice che la stagione sarà "incredibile come un poema epico".

Caroline Skinner (Photo by Dave Gustav Anderson)
Steven Moffat (Photo by Dave Gustav Anderson)
Naturalmente, c'è stato anche il tempo per divertirsi durante il panel. Le tre star della serie hanno parlato del loro costume preferito. Darvill ha ricordato l'abito del centurione romano (naturalmente), Gillan quello della kissogram cop (ovviamente) e Smith ha ricordato il completo con la giacca di tweed, papillon e Fez.

E come fanno gli impiegati nella maggior parte degli uffici di tutto il mondo, anche loro hanno raccolto elementi dal loro posto di lavoro. "Abbiamo tutti intascato vari pezzi del TARDIS", ha detto Darvill.

E quando a Matt Smith è stato chiesto quale sia stato l'incontro più folle con una fan, ha detto, "Una donna in Galles che mi ha detto che ero la replica esatta del suo animale domestico... un riccio."

Essere un Signore tempo, dopotutto, significa che Matt è sottoposto in tutti i suoi viaggi ad infiniti scherzi da sconosciuti a caso.

"Se mai mi incontrate in un aeroporto", ha detto, "non ditemi, 'Non hai portato  il TARDIS?'".

fonte: BBC AMERICA

Nessun commento:

Serie Tv - Lolly Tv

Questo e' un sito amatoriale nato esclusivamente per parlare della serie tv e non intende ledere in alcun modo i diritti d'autore, per questo motivo ogni fonte e' stata opportunamente citata. Qualora eventuali proprietari dei diritti di articoli e/o immagini non gradiscano la presenza sul sito di materiale da loro prodotto e' sufficiente darne comunicazione affinché vengano immediatamente rimossi.