mercoledì 29 febbraio 2012

CSI: Scena del Crimine, la stagione dodici in esclusiva assoluta su Fox Crime

Torna in anteprima assoluta per l’Italia  CSI: SCENA DEL CRIMINE STG.12 dal 1° MARZO 2012 ogni giovedì alle 21.00 su FOX CRIME (canale 117 di Sky

CSI: SCENA DEL CRIMINE STG.12
In anteprima assoluta per l’Italia dal 1° marzo 2012 ogni giovedì alle 21.00

La serie più vista nel mondo torna su FoxCrime con la sua 12° stagione, ricca colpi di scena e stravolgimenti, a partire dall’uscita di Laurence Fishburne (Matrix) che cede il posto al nuovo capo della scientifica di Las Vegas D.B. Russell, interpretato da Ted Danson. Nel corso dei nuovi episodi, il dipartimento subirà ritorni importanti, ulteriori addii inaspettati e nuovi arrivi, come quello della detective Julie Finlay interpretata da Elisabeth Shue.
Come in ogni stagione, anche questa vede la partecipazione di una guest star di livello: l’attore e musicista Jesse McCartney nel ruolo di un neolaureato che a seguito di un malore alla guida, causa un grave incidente.



fonte: comunicato stampa FOX Crime/csi

lunedì 27 febbraio 2012

Perché vedere Battlestar Galactica: "Così Dice Chiara Poli"

Poche parole, chiare concise, che colpiscono immediatamente l'obiettivo. Perché guardare Battlestar Galactica.

Scopriamone i motivi, attraverso le parole della sempre più eccezionale e grande esperta di serie tv, Chiara Poli.



"So say we all"? E' più giusto dire: "Così dice Sua altezza Seriale, Chiara Poli"!

fonte: Chiara Poli/youtube

domenica 26 febbraio 2012

Rinnovi, cancellazioni e incertezze...

Siamo quasi a maggio - manca poco - mese in cui le serie tv in America giungono alla loro conclusione stagionale. Di conseguenza è proprio questo il periodo in cui cominciano a circolare le varie voci, alcune certe, altre probabili, altre ancora in attesa di una vera conferma, che in un modo o nell'altro cercano di mettere le mani avanti sui possibili rinnovi stagionali ed anche, soprattutto, si inizia a stilare una equivalente lista che raggruppa tutte quelle serie che molto probabilmente vedranno accendersi da parte dei rispettivi netwotk un semaforo rosso, che non consentirà loro di ritornare a settembre con un nuovo ciclo di episodi stagionali.

Ed è proprio adesso che il rinomato sito TVByTheNumbers ha deciso di analizzare gli ascolti di quest'ultimo periodo di tutti gli show statunitensi appartenenti a ABC, CBS, Fox, NBC e The CW, decretando in finale quello che dovremmo (o potremmo) aspettarci tra i vari rinnovi e cancellazioni.

Ecco, dopo il salto, cosa ne pensa il sito del futuro immediato dei nostri telefilm preferiti

Awake i primi minuti dell'episodio pilota

La NBC ha pubblicato sul proprio account youtube i primi otti minuti del pilot di Awake, nuovo science/crime drama al via il prossimo 1° marzo.
Risvegliatosi dopo un incidente stradale, il Detective Michael Britten (Jason Isaacs) scopre che sua moglie Hannah (Laura Allen, “Terriers”) è morta, mentre suo figlio Rex (Dylan Minnette, “Saving Grace”) è ancora vivo. Ma Britten si risveglia anche in una realtà alternativa, nella quale la moglie è viva e il figlio è morto: l’uomo comincia a vivere la sua “doppia” vita, per poter stare accanto a entrambi i suoi cari, diviso tra il lavoro, nuovi rapporti sentimentali e la sofferenza per le sue perdite. In entrambi i mondi Michael risolve crimini con due partner diversi – Isaiah “Bird” Freeman (Steve Harris, “The Practice”) ed Efrem Vega (Wilmer Valderrama, “That ’70s Show”).
Nel cast troviamo anche Cherry Jones (24) e B.D. Wong (Law & Order: Special Victims Unit), nei panni dei due terapisti di ciascuna realtà che seguono Michael.

La serie è prodotta dalla 20th Century Fox Television.  
Kyle Killen (Lone Star) e Howard Gordon (24) sono produttori esecutivi.  
David Slade (Twilight: Eclipse, 30 Giorni di Buio) ha diretto l’episodio pilota: la sceneggiatura è stata scritta dallo stesso Killen.


fonte: BadTV

giovedì 23 febbraio 2012

Accademia dei telefilm: alla caccia del telefilm matrix...

LA VITA E' UNA COSA SERIAL - Alla caccia del telefilm-matrix. Quali sono le serie tv che vantano una maternità originale, senza "figli di"? Fuori i titoli!

Capita sempre più spesso, per i nuovi telefilm, di cercare (e trovare) link con macro-serie più o meno cult. E' capitato con "Alcatraz" e "The River" (serial di riferimento: "Lost") o con "Smash" ("Glee" per adulti, si è detto). E' giusto? Appare plausibile legare una serie in partenza - vuoi per motivi di marketing, vuoi per agganci di riconoscibilità - a predecessori il più delle volte illustri? Non sempre. Anzi, quasi mai. Eppure il tema che sfocia in un dibattito fa sorgere un intrigante gioco ad incastro che l'Accademia dei Telefilm ha lanciato oggi sia sulla pagina Facebook (se non siete ancora iscritti basta chiedere l'accesso e sarete automaticamente inseriti) che su Twitter(@AcademyTelefilm). Ossia: trovare quei titoli che possono vantare un'assoluta originalità, senza derivare in qualche modo da film, libri, fumetti...e naturalmente da altri telefilm. Sia chiaro: non si intende prendere in considerazione il linguaggio. Tanto per dire: "Twin Peaks" per stessa ammissione di Lynch e Frost prese a pretesto, dilatandone i temi, i peccati di provincia di "Peyton Place"; anche "Star Trek" ha uno scheletro nell'armadio come il tedesco "Le avventure dell'astronave Orion" (in onda 5 giorni prima del cult americano); per "Lost" all'inizio si è tirato in ballo "L'Isola di Gilligan"...Siamo tutti d'accordo che poi tutti questi telefilm si sono discostati dall'humus genitore, ma la caccia ai "richiami" e ai link può rivelarsi affascinante...Il gioco consiste da un lato nell'individuare un titolo che si crede assolutamente originale, dall'altro nel "murare" quelli che vengono nominati citando un eventuale "genitore". Fuori i titoli, dunque! Ricordatevi, su Twitter, di immettere l'hashtag #telefilmoriginal, in modo da coinvolgere più persone possibili...

fonte: ACCADEMIA dei TELEFILM (Twitter) tramite LEO DAMERINI

Iniziate le riprese di Doctor Who stagione 7

La BBC ha iniziato a rilasciare la prima tranche promozionale per la settima stagione di Doctor Who, sempre con Matt Smith nuovamente nei panni del Dottore e Karen Gillan & Arthur Darvill in veste di Amy Pond e Rory. Oltretutto, Gillan e Darvill con questa nuova stagione, inizieranno a comparire sempre di meno e non più nell'ufficiale ruolo di companion di stagione.

Ed ecco il comunicato che la BBC ha rilasciato per promuovere l'inizio delle riprese:

Le riprese della settima stagione di Doctor Who sono appena inizate a Cardiff.

Questa serie vedrà gli ultimi giorni di compagnia tra il Dottore, Amy e Rory (Karen Gillan e Arthur Darvill), che ritornerano solo per il loro addio finale a questo infinito viaggio sulle montagne russe con il Dottore. Amy e Rory sono stati al fianco del Dottore per più di due stagioni, e ci chiediamo cosa farà lui dopo la loro straziante partenza?

Al ritorno per la sua terza stagione consecutiva nel ruolo dell' Undicesimo Dottore, Matt Smith dice: "E' emozionante ed eccitante ritornare e lavorare con due dei miei più cari amici."

Karen Gillan aggiunge: "E' semplicemente eccezionale essere nuovamente sul TARDIS con Matt e Arthur, ancora per le nostre pazze avventure."

La settima stagione affronterà, quindi, una svolta drammatica degli eventi quando il dottore incontrerà un nuovo amico.

Preparatevi per le emozioni, le avventure e le teatrali sorprese che subirà la serie per traghettarci in questo anno che coinciderà col 50° anniversario di Doctor Who. Quattordici grandi, Blockbuster-movie episodi - ognuna con una nuova epica avventura, con nuovi mostri e alcuni familiari nemici come non li avete mai visti prima.

Le guest star confermate finora vedono nomi come David Bradley (meglio noto come Argus Gazza nei film di Harry Potter), Rupert Graves e Mark Williams.

fonte: KSITETV

mercoledì 22 febbraio 2012

Serie tv marzo 2012 sui canali FOX

Le serie tv che andranno in onda a marzo 2012 sui canali satellitari del gruppo FOX (Fox, Fox Life, Fox Crime, Fox Retro) trasmessi da SKY.

(Canale 111;
in versione +1 sul canale 112;
in versione +2 sul canale 113)
TOUCH
In anteprima assoluta per l’Italia dal 20 marzo 2012 ogni martedì alle 21.50
(martedì 20 marzo primi due episodi alle 21.00)

Dal creatore di Heroes Tim Kring, TOUCH è la serie evento lanciata in contemporanea sui canali FOX di tutto il mondo che vede protagonista Kiefer Sutherland (Jack Bauer in 24), nei panni di Martin Bohm, un padre vedovo incapace di comunicare con  il proprio figlio undicenne Jake (David Mazouz), affetto da autismo. Martin riceve la visita dell’assistente sociale Clea Hopkins (Gugu Mbatha-Raw), che vorrebbe affidare Jake a un istituto per ragazzi problematici e solo allora Martin si rende conto dell’innata abilità del ragazzo con i numeri. Jake vede cose che agli altri sfuggono, come le connessioni tra eventi apparentemente scollegati. Martin allora si mette in contatto con il professor Arthur Dewitt (Danny Glover), un esperto in casi simili a quello di Jake. Ma toccherà solo al padre scoprire in che modo questi misteriosi numeri influenzino le vite delle persone a lui vicine.

MISFITS stagione 3
In anteprima assoluta per l’Italia dal 4 marzo 2012 ogni domenica alle 22.45

Arriva la terza stagione di Misfits e con lei tornano i suoi protagonisti: Kelly (Lauren Socha), Curtis (Nathan Stewart-Jarrett), Alisha (Antonia Thomas), Simon (Iwan Rheon). Nell’ultima puntata della seconda stagione, abbiamo visto come tutti i ragazzi del gruppo abbiano deciso di vendere i propri poteri ad un misterioso personaggio in grado di impossessarsene per poi rivenderli. La nuova stagione sarà caratterizzata da numerosi colpi di scena e vedrà l’acquisizione da parte dei ragazzi di nuovi poteri. Inoltre, farà ingresso nella serie un nuovo personaggio, Rudy (Joe Gilgun) che si unirà al gruppo al posto di Nathan (Robert Sheehan).

lunedì 20 febbraio 2012

Awake

Risvegliatosi dopo un incidente stradale, il Detective Michael Britten (Jason Isaacs) scopre che sua moglie Hannah (Laura Allen, “Terriers”) è morta, mentre suo figlio Rex (Dylan Minnette, “Saving Grace”) è ancora vivo. Ma Britten si risveglia anche in una realtà alternativa, nella quale la moglie è viva e il figlio è morto: l’uomo comincia a vivere la sua “doppia” vita, per poter stare accanto a entrambi i suoi cari, diviso tra il lavoro, nuovi rapporti sentimentali e la sofferenza per le sue perdite. In entrambi i mondi Michael risolve crimini con due partner diversi – Isaiah “Bird” Freeman (Steve Harris, “The Practice”) ed Efrem Vega (Wilmer Valderrama, “That ’70s Show”).

venerdì 17 febbraio 2012

Il successo di The Walking Dead, analizzato da Chiara Poli

The Walking Dead, trasmesso ormai da due stagioni in America da AMC, e in Italia in anteprima esclusiva da Fox (canale 111 di SKY), è l'ultimo esempio di trasposizione televisiva di una Graphic Novel (in questo caso, parliamo proprio dell'omonimo fumetto firmato da Robert Kirkman).

Sin dal suo esordio, la serie ha saputo registrare un successo d'ascolto, in un crescendo dopo l'altro. E ora che sia su AMC che su Fox Italia, The Walking Dead è ritornato con la seconda parte degli episodi della sua seconda stagione, il successo non accenna ad arrestarsi. Perché?

Come spiegarvi il segreto di questo successo? Per farlo userò direttamente le stesse parole utilizzate da Chiara Poli , direttrice responsabile del Magazine di FoxTV.it . Chi meglio di Sua Altessa seriale, che ha forse amato gli zombie di Kirkman prima di tutti noi...?

Leggiamo.
Mentre aspettiamo il prossimo episodio, lunedì su FOX, riflettiamo sulle ragioni del successo della serie e sui personaggi…

Ottime notizie per gli zombies: l’ottavo episodio della seconda stagione di The Walking Dead, quello trasmesso dopo la lunga pausa nella messa in onda, ha battuto ogni record. Nebraska è stato seguito da 8,1 milioni di telespettatori, polverizzando i record delle serie tv trasmesse via cavo. Il network di AMC, insomma, ha fatto il colpaccio.

Merito di una serie che rende omaggio al classico zombie movie, puntando sull’appassionante genere survival horror, ma si concentra anche su personaggi complessi, che esplorano a fondo tutte le tematiche del caso (dalla lotta ragione-istinto in un mondo in cui sopravvivere è l’unico obiettivo alla fede, dalla legge del più forte a quella dell’adattamento: va avanti chi si adatta… Anche se questo vuol dire perdere parte della propria umanità).

Ma c’è di più: in un’intervista rilasciata ad Entertainment Weekly, Robert Kirkman – autore della graphic novel, edita in Italia da Saldapress, da cui è tratta la serie – ha fatto un’interessante riflessione sui personaggi. Ha definito, parlando del contrasto fra Dale e Shane (come ricorderete, Dale ha ammesso apertamente di sospettare che Shane abbia ucciso Otis per salvarsi – cosa che noi sappiamo essere vera), Dale come simbolo del mondo com’era prima dell’invasione degli zombies, e Shane come simbolo del mondo com’è ora. Ovvero, un mondo in cui sopravvive solo chi si adatta, certo, ma anche chi è abbastanza forte – è la triste verità – da mettere se stesso in cima alla lista delle priorità. Senza guardare in faccia a nessuno.

In questo senso, penso che il contrasto fra Dale e Shane evidenziato da Kirkman ci darà molte soddisfazioni nei prossimi episodi. E non è tutto: rispondendo alle accuse di “lentezza” arrivate da una parte dei fans della serie, Kirkman (già impegnato a lavorare agli episodi della terza stagione) ha dichiarato che a penalizzare la prima parte di questa seconda stagione è stata proprio la divisione in due, con una pausa di mesi fra una messa in onda e l’altra. “Altrimenti” ha dichiarato “avreste capito subito che la prima parte prevedeva episodi più lenti per costruire qualcosa di veloce, pieno d’azione, per la messa in onda in primavera”. Come dire: stiamo carburando, gente. E io non ho mai avuto alcun dubbio a riguardo! Se volete, vi aspetto come sempre ogni martedì mattina, qui sul Magazine, per discutere insieme del nuovo episodio…

Chiudo dicendovi: più Chiara Poli per tutti!!! E dopo il salto, lo speciale video sulla serie sempre ad opera di Sua Altezza Seriale, Polee!

giovedì 16 febbraio 2012

Paget Brewster lascia Criminal Minds


Ormai la notizia sembra ufficile, Erika Messer ne ha parlato a Deadline e Joe Mantegna ha pubblicato l'articolo anche sulla sua pagina Facebook; Paget Brewster lascia Criminal Minds ed il suo personaggio Emily Prentiss.

Molti fans sono delusi, lo scorso anno quando la CBS aveva licenziato lei e AJ Cook la stessa Paget era rimasta delusa per la decisione e tutti i fans si erano mossi per riavere nello show le due protagoniste.


Oggi è Paget che ha deciso di fare nuove esperienze e di provare cose nuove, "Dopo sei anni meravigliosi interpretando Emily Prentiss, ho deciso che è tempo per me di andare avanti", ha detto, "Per quanto mi mancherà la mia famiglia di Criminal Minds, sono entusiasta delle opportunità future".


Paget Brewster ha notificato ieri ai produttori ed al cast di Criminal Minds la sua decisione. "Eravamo tutti tristi per la notizia, ma la rispettiamo e la sosteniamo qualsiasi decisione Paget prenderà", ha detto il produttore esecutivo e showrunner Erica Messer.

Mentre Paget Brewster sta lasciando , le altre star di Criminal Minds, tra cui Thomas Gibson,  Joe Mantegna, Shemar Moore e AJ Cook sono in trattative per la prossima stagione.



Auguri Paget, ci mancherai!

Fringe, arrivano le risposte. Chiusura nell'aria?

La Fox ha rilasciato un interessante Teaser Trailer di Fringe che non lascia alcun dubbio su dove la serie voglia andare a parare nell'imminnete presente: ANSWERS ARE COMING. Le risposte stanno arrivando.

Cosa vorrà dire questo? Che la Fox America abbia, ufficiosamente, già comunicato ai creatori della serie un'imminente chiusura dello show?


FRINGE - LE RISPOSTE STANNO ARRIVANDO

Fringe va in onda, con la quarta stagione, ogni venerdì sera su Fox.

fonte: Spoiler Tv

martedì 14 febbraio 2012

Matthew Bomer è "moderno"

Moderno: così lo definirebbe in modo sincero e assolutamente dolce la nostra attrice comica Geppi Cucciari. L'attore americano Matthew Bomer, che da tre anni veste i panni di Neal Caffrey il protagonista indiscusso di White Collar (un misto di drama, azione e commedia in onda su USA Network, che fa prevalentemente leva sulla bellezza disarmante dell'attore), ha dichiarato in diretta tv - durante la cerimonia di premiazione degli Steve Chase Humanitarian Awards- di essere gay.

Bomer, che ha raggiunto la prima notorietà grazie al ruolo di Luc Johnston nella prima stagione della serie televisiva Tru Calling, ha ritirato il premio per il suo contributo nella lotta contro l'HIV/AIDS, e nel frattempo ha ringraziato, nel suo discorso, anche i suoi affetti più cari: 
“Ringrazio soprattutto la mia bellissima famiglia: Simon, Kit, Walker ed Henry. Grazie per avermi insegnato che l'amore sia una cosa incondizionata. Sarete sempre il mio orgoglio.”
Il Simon del ringraziamento è Simon Hall, suo agente presso la Slate PR, che ha tra i suoi clienti anche l'attore di How I Met Your Mother Neil Patrick Harris e il creatore di Glee e American Horror Story Ryan Murphy, altri due personaggi che hanno da tempo dichiarato le proprie preferenze sessuali, ndr)

L'annuncio di Bomer giunge in un momento in cui in America e nel mondo sembra quasi essere diventata una prassi dichiarare il proprio coming-out (ultimi il cantante Ricky Martin e l'attore di Heroes Zachary Quinto, senza dimenticare il cantante italiano Tiziano Ferro), e ad ogni modo la notizia non coglie di sorpresa i fans dell'attore e gli addetti al settore. Questo semplicemente perché Bomer non ha mai nascosto, con coraggio e grande orgoglio, le sue preferenze sessuali e di conseguenza ha sempre vissuto la sua vita nella più totale felicità e soddisfazione, preferendo da sempre tutelare il proprio privato non dandolo in pasto alla fame insaziabile della stampa americana.

Infatti in un'intervista 2010 con la rivista Details, Bomer ha rifiutato di commentare la sua sessualità. "Non mi interessa affatto", ha detto. "Sono assolutamente felice e soddisfatto della mia vita personale".

Bomer, che continua il suo impegno in White Collar, sarà presto guest-star in un episodio di Glee del prossimo aprile per interpretare Cooper Anderson, il fratello di Blaine (Darren Criss).

Dopo il salto il video della premiazione.

venerdì 10 febbraio 2012

La settima stagione di Criminal Minds da stasera su Fox Crime

E' giunto il momento anche per il pubblico italiano (o per lo meno quello abbonato alla piattaforma satellitare Sky) di vedere in prima tv assoluta le indagini del settimo ciclo dei profilers di Criminal Minds.

La settima stagione, che andrà in onda in contemporanea con gli USA è già iniziata lo scorso settembre in America sulla CBS, adesso sarà trasmessa in esclusiva dal canale Fox Crime (canale 117 di Sky). L'appuntamento è da questa sera alle 21.00 con i primi due episodi della settima stagione:

7x01 Contro ogni nemico (It Takes A Village)
7x02 Prova estrema (Proof)

Stagione che si prospetta eccezionale con un ritorno alla squadra post Gideon, che tanto abbiamo imparato ad amare; infatti non solo tutti gli attori del cast principale - Thomas Gibson, Joe Mantegna, Matthew Gray Gubler, Shemar Moore e Kirsten Vangsness - sono stati confermati dopo tutti i dubbi sorti dal cliffhanger della sesta stagione, ma con grande entusiamo vedremo anche il ritorno di Paget Brewster e di A.J. Cook, allontanate dal resto del cast durante la stagione 2010-2011, per riuscire a gestire economicamente lo spin-off della serie, il tanto rifiutato dai fans: Criminal Minds Suspect behavior.

Appuntamento quindi con Criminal Minds stagione sette, ogni venerdi, sempre con due episodi settimanali, su Fox Crime (Canale 117, anche in versione HD; in versione +1 sul canale 118;in versione +2 sul canale 119 del pacchetto di Sky).

Per saperne di più: Criminal Minds Blog
Dopo il salto, il promo e le schede dei profilers della settima stagione di Criminal Minds!

giovedì 9 febbraio 2012

Misfits, in esclusiva su FoxTV il webisode 'Vegas Baby'

Inizia il conto alla rovescia per il ritorno in Tv dei supereroi disadattati di MISFITS, la cui terza stagione sarà in onda in prima visione per l’Italia su FOX (canale 111 di Sky) dal 4 marzo 2012 ogni domenica alle 22.45.

Per colmare l’attesa dei fan,  impazienti di conoscere il destino dei cinque ragazzi che intanto hanno venduto i loro superpoteri, dal 9 al 29 febbraio in esclusiva sul sito di FOX sarà disponibile VEGAS BABY, il webisode che funge da raccordo tra la seconda e terza stagione di Misfits.

Protagonista di questo mini episodio da 12 minuti è Nathan (Robert Sheehan) che, appena concluso il programma di recupero, si reca con la fidanzata Marnie e il figlio di lei Nathan Jr. a Las Vegas. Qui, grazie ai suoi nuovi poteri sbanca il Casinò, ma non mancherà di mettersi nei guai…

E’ con Vegas Baby che il personaggio di Nathan si congeda dalla serie. Non apparirà infatti nella terza stagione, dove farà ingresso un nuovo protagonista: Rudy (Joe Gilgun).

EScritta da Howard Overman (Merlin, Demons, Hotel Babilonia), nel corso delle sue tre stagioni Misfits ha ottenuto un unanime plauso della critica e dei numerosissimi fan, aggiudicandosi i più prestigiosi premi britannici tra cui quello di migliore Drama Series ai BAFTA (British Television Film Awards). - Comunicato ufficiale di FOX

Dopo il salto, il WEBISODE "Vegas Baby"

Misfits stagione 3 in esclusiva su FOX Italia

In attesa che Josh Schwartz, creatore di molte serie tv (tra cui The O.C, Chuck e Gossip Girl) proponga al pubblico americano la sua visione/remake del celebre Misfits, i fans della serie originale possono gioire per l'imminente arrivo del terzo ciclo delle (dis)avventure dei nostri disadattati preferiti anche sul suolo italiano.

Infatti, gli otto nuovisismi episodi della terza stagione, che già sono andati in onda in patria l'ottobre scorso, trasmessi dall'emittente E4, saranno ora un'esclusiva di Fox Italia, che li proporrà al proprio pubblico a partire da domenica 4 marzo. Blocchi di partenza fissati per le 22.45!

Tra le novità sono da segnalare:
- i nuovi poteri che i protagonisti hanno "comprato" nello scorso finale di stagione (in realtà un eccezionale 'episodio natalizio')
- conosceremo il nuovo personaggio che entrerà nel gruppo, Rudy, e che avrà l'arduo compito di andare a sostituire il vuoto lasciato da Nathan

I Protagonisti della season 3

Rudy Wade
Curtis Donovan
Simon Bellamy
Alisha Bailey
Kelly Bailey



Dopo il salto, il video anteprima e la descrizione ufficiale di FOX Italia di Misfits



House - 3 cose da sapere prima della fine

Ora che abbiamo avuto il tempo di digerire la notizia inerente House e la sua imminente chiusura prevista per il prossimo maggio, possiamo adesso volgere la nostra attenzione su quello che sarà probabilmente uno dei più grandi eventi televisivi della stagione: il finale di serie dello show.

Di seguito alcune anticipazioni sulla serie e su ciò che dovremmo aspettarci da alcuni personaggi che hanno militato nello show.

1 | Il finale della serie sarà girato all'inizio di aprile e sarà diretto dal creatore della serie David Shore, che interverrà anche in qualità di co-writer dell'ora (la sua script partner sarà TBD).

2 | C'è una buona probabilità di vedere ritornare alcune facce familiari prima che il Princeton-Plainsboro chiuda per sempre, ma chi saranno? Durante l'estate, Shore ha detto a TVLine che avrebbe piacere di rivedere per un'ultima volta l'ex leader dell'ospedale e ultimo amore (per finzione) di Hugh Laurie, ovvero Lisa Edelstein. Una fonte, comunque, dice che esistono già delle trattative informali per far sì che questo avvenga prima del series finale. Quasi certamente si potrà invece contare in un ritorno nella serie di Olivia Wilde. Prima della sua uscita, risalente a questo autunno, l'attrice dichiarò che avrebbe accettato di ritornare per un'ultima apparizione nei panni di Tredici, nel caso in cui questa ottava fosse stata la stagione finale. E anche se Jennifer Morrison è attualmente impegnata a tempo pieno sul set del fantasy Once Upon a Time, targato ABC, ha recentemente detto a TVLine che sarebbe per lei un "sogno assoluto" poter ritornare ad interpretare il personaggio di Cameron per il finale, aggiungendo: "Questo show è stato una parte importante della mia vita, ho amato quel gruppo di attori e mi piacerebbe reinterpretare quel personaggio".

3 | Potrete aver modo di rivedere Chase, Foreman e Co. tornare in televisione il prossimo autunno. E' presto per dare un annuncio certo, ma nei prossimi mesi verranno presi al vaglio dalle majors certamente nuovi pilot di serie, con la possibilità di rivedere i nostri protagonisti vestire i panni di nuovi personaggi. La stessa cosa non si potrà però dire per Hugh Laurie; per lui sarà quasi certo, un voluto allontanamento da qualsiasi nuovo progetto televisivo. "Sono sicuro che stia cercando adesso una piacevole e lunga pausa rigenerativa" condivide un insider.

Il canto del cigno del DR. House

E' ufficiale: House appende il bastone al chiodo.

Chiamatela semplicemente come una "decisione creativa" presa dai produttori dello show, così la Fox ha annunciato mercoledì scorso che le storie del medical drama con protagonista assoluto Hugh Laurie, concluderanno i loro otto anni di messa in onda il prossimo mese di maggio. L'annuncio assicura che il creatore della serie David Shore avrà la possibilità di poter dare allo show la giusta conclusione chiudendo degnamente la storia. "Voglio fare [il finale] giusto", ha detto a TVLine durante l'estate.

Di seguito una parte, tradotta, del comunicato congiunto di Laurie, Shore e dell'altro produttore esecutivo Katie Jacobs, che alla fine dei ringraziamenti, salutano tutti i fans con lo slogan che ha più caratterizzato House M.D. "Everybody Lies":

Dopo molti confronti, i produttori di House M.D. hanno deciso che questa stagione dello show, l’ottava, dovrà essere l’ultima. Per aprile di quest’anno avremo completato 177 episodi, 175 in più di quelli che ci saremmo aspettati di fare nel 2004.
[...]
Adesso è giunto il momento di tirare una linea. I produttori hanno sempre immaginato House come una creatura enigmatica; non dovrebbe mai essere l’ultimo a lasciare la festa. E’ molto meglio scomparire prima che la musica si fermi, quando nell’aria ci sono ancora promesse e mistero. (traduzione: BadTV)

Membri del cast, presenti e passati, si sono affrettati a commentare la notizia via Twitter, con Jesse Spencer che ha salutato con un semplice "Addio, House", fino a Olivia Wilde che commenttao la notizia definendola "la fine di un'era. Show di questo genere non accadono tutti i giorni, in questo modo, mai. Sono onorata di aver fatto parte di questa storia così brillante." (Che la Wilde desideri tornare, anche con un cameo, a salutare i fans di Tredici?)

E voi chi volete che faccia ritorno per un ultima volta al Princeton-Plainsboro, prima che questi chiuda i battenti per sempre?

Dopo il salto, il comunicato originale per intero...

Serie Tv - Lolly Tv

Questo e' un sito amatoriale nato esclusivamente per parlare della serie tv e non intende ledere in alcun modo i diritti d'autore, per questo motivo ogni fonte e' stata opportunamente citata. Qualora eventuali proprietari dei diritti di articoli e/o immagini non gradiscano la presenza sul sito di materiale da loro prodotto e' sufficiente darne comunicazione affinché vengano immediatamente rimossi.