lunedì 23 maggio 2011

Le serie tv americane della stagione 2011-12

premiere-serie-tv-2011 Dopo gli upfront (riunione di dirigenti delle grandi reti televisive americane con la stampa e i grandi inserzionisti in cui si dichiarano i vari palinsesti della nuova stagione televisiva per l'acquisto degli spazi commerciali) riportiamo di seguito l’esito per quanto riguarda le serie tv.

Vediamo cosa è stato confermato cosa è stato cancellato e le novità previste per i palinsesti 2011-12 delle maggiori reti televisive americane.

Palinsesto 2011-12 FOX
Telefilm rinnovati:
American Dad (settima stagione)
Bob’s burgers (seconda stagione)
Bones (settima stagione)
Dr. House (ottava ed ultima stagione)
Fringe (quarta stagione)
Glee (terza stagione)
I Griffin (decima stagione)
I Simpson (ventitreesima stagione)
Raising Hope (seconda stagione)
The Cleveland Show (terza stagione)
Telefilm cancellati:
Breaking In (una stagione)
Human Target (due stagioni)
Lie to me (tre stagioni)
Lone Star (una stagione)
Running Wilde (una stagione)
The Chicago Code (una stagione)
The Good Guys (una stagione)
Traffic Light (una stagione)
Nuovi telefilm:
“Alcatraz”: nuova serie di J.J. Abrams, ha come protagonista la detective Rebecca Madsen (Sarah Jones) che, indagando su un omicidio, trova un’impronta che appartiene a Jack Sylvane (Jeffrey Pierce), detenuto di Alcatraz, scomparso anni prima. Interessata dalla storia della prigione, dove hanno lavorato suo nonno e suo zio, Rebecca decide di investigare, nonostante l’agente Emerson Hauser (Sam Neill) glielo sconsigli. Rebecca inizia a lavorare con Diego “Doc” Soto (Jorge Garcia), un esperto di Alcatraz, e scopre che Sylvane è tornato a San Francisco, commettendo altri omicidi e, soprattutto, non invecchiando rispetto a quando era in prigione. Non sarà l’unico prigioniero ad essere tornato da Alcatraz senza invecchiare, anzi: Hauser li stava aspettando… Prodotto da Bad Robot Productions, Warner Bros. Television e Bonanza Productions Inc.. In midseason.
“Allen Gregory”: cartone animato che racconta la vita di Allen (doppiato da Jonah Hill), un bambino non come tutti gli altri. A sette anni, Allen è un vero genio: scrive opere, ha una cultura straordinaria ed un bel legame col padre Richard (doppiato da French Stewart), che vive con il partner Jeremy (doppiato da Nat Faxon) e la figlia cambogiana da loro adottata, Julie (doppiata da Joy Osmanski). Allen decidere però di sfidare se stesso quando accetta di frequentare una scuola pubblica, con ragazzi della sua età e dall’intelligenza nella media. Non sarà facile, considerando anche Gina (doppiata da Leslie Mann), la sua insegnante con cui sentirà la rivalità, Judith (Renée Taylor), l’anziana direttrice, e Jake (Jake Johnson) popolare ragazzo la cui amicizia è molto desiderata dal protagonista. Prodotto da 20th Century Fox Television e Chernin Entertainment.
“I hate my teenage daughter”: Annie (Jaime Pressly) e Nikki (Katie Finneran) sono sempre state grandi amiche, anche ai tempi del liceo, quando erano prese in giro dalle altre ragazze. Ora sono diventate madri, ma le loro figlie sono tali e quali a quelle compagne di scuola che le offendevano. Sophie (Kristi Lauren), figlia di Annie, può fare quello che vuole, dal momento che la madre non vuole che la figlia abbia un’adolescenza piena di divieti come lei ebbe, essendo cresciuta in una famiglia molto severa. Mackenzie (Aisha Dee), figlia di Nikki, punta sulle debolezza della madre per spuntarla ogni volta. Sophie e Mackenzie sono migliori amiche, ed a volte si rendono conto di esagerare. A poco serve l’intervento dei padri: Matt (Eric Sheffer Stevens), ex marito di Annie, è poco presente, tanto che a prendersi cura della ragazza è suo fratello Jack (Kevin Rahm), ricco avvocato. Gary (Chad Coleman), ex marito di Nikki, non riesce a fare la sua parte per via della difficile relazione con la ex moglie. Prodotto da Warner Bros. Television e Bonanza Productions Inc.
“New Girl”: Jess (Zooey Deschanel) è una ventenne che si è appena lasciata. Decisa a rifarsi una vita, non si perde d’animo, e finisce per abitare con tre ragazzi. Lei, abituata alla compagnia delle donne, avrà a che fare con un mondo tutto diverso. Nick (Jake Johnson) è il più intelligente del gruppo, aveva grandi piani ma la vita l’ha portato a fare il barista. Capace di capire al volo le persone, le allontana con le sue battute ciniche. Schmidt (Max Greenfield) è un presuntuoso sciupafemmine, che crede che la presenza di Jess in casa possa servire per avere un’ulteriore conoscenze delle donne. Coach (Damon Wayans Jr., ora nel cast di “Happy Endings”, appena rinnovato: ci sarà un recast?) è un atletico ragazzo, che nasconde col fisico la sua insicurezza. A loro si aggiunge Cece (Hannah Simone), migliore amica di Jess, impassibile modella. Prodotto da 20th Century Fox Television e Chernin Entertainment.
“Napoleon Dynamite”: cartoon tratto dall’omonimo film, racconta la storia di Napoleon (doppiato da Jon Heder), un ragazzo convinto di essere nato per fare grandi cose e che pensa di avere grandi abilità, oltre ad una fidanzata in Oklahoma che nessuno ha mai visto. Vive col fratello Kip (doppiato da Aaron Ruell), 32enne convinto di poter far capitolare ogni ragazza, e la nonna (doppiata da Sandy Martin), scontrosa e spesso in giro con le sue amiche. Gli amici di Napoleon sono Pedro (doppiato da Efren Ramirez), eletto capoclasse, e Deb (doppiata da Tina Majorino), che sogna di diventare la moglie del protagonista. Inoltre, c’è lo zio Rico (doppiato da Jon Gries), che cerca di trovare il modo di fare soldi, e Rex Kwon Do (doppiato da Diedrich Bader), autoproclamatosi istruttore di arti marziali. Prodotto da 20th Century Fox Television. In midseason.
“Terra Nova”: prodotto da Steven Spielberg, é una serie dai numerosi effetti speciali, che viaggia nel tempo fino ad 85 milioni di anni fa. La storia è ambientata nel 2149, quando la Terra è in pericolo. Sovraffollamento ed errori commessi dall’uomo stanno portando il pianeta alla distruzione, quando un gruppo di scienziati scopre una frattura nella linea temporale che gli permetterà di viaggiare nel tempo e rimediare agli errori, ripartendo dalla preistoria e vivendo in un’altra era. Per la missione si prepara la famiglia Shannon: Jim (Jason O’Mara), è il capofamiglia, dal passato ricco di esperienza; Elisabeth (Shelley Conn), sua moglie, è un medico e fa parte del team di dottori della missione; Josh (Landon Liboiron), loro figlio, non vorrebbe partire ma, una volta arrivato, prende una cotta per la bella Skye (Allison Miller). Maddy (Naomi Scott), figlia di Jim ed Elisabeth, spera di potersi reinventare su Terra Nova, mentre la piccola Zoe (Alana Mansour) nasconde un segreto. A guidare la missione c’è il comandante Nathaniel Taylor (Stephen Lang), primo ad essere arrivato sul posto, che avverte che Terra Nova è tanto bella quanto piena rischi. Questi non sono solo i dinosauri, ma anche un gruppo di ribelli, guidato da Mira (Christine Adams). Prodotto da 20th Century Fox Television, Chernin Entertainment, DreamWorks Television e Kapital Entertainment.
“The Finder”: è lo spin-off di “Bones”, che ha come protagonista Walter Sherman (Geoff Stults, visto in una puntata della sesta stagione di “Bones”), soldato proveniente dalla guerra in Iraq, conosciuto per essere molto bravo a trovare sia gli insorti che le bombe fatte da loro. Una volta, però, non riesce nel suo compito e rimane ferito da un ordigno. Risvegliatosi dal coma, si ritrova in America e, non potendo tornare in guerra, si reinventa. Userà la sua dote per aiutare le persone a ritrovare ciò che hanno perso. Ad aiutarlo ci sarà Ike (Saffron Burrows), affascinante barista al The Ends of the Earth, locale dove i protagonisti si ritrovano, e Leo (Michael Clarke Duncan), ex avvocato che dopo aver perso la famiglia diventa un saggio consulente legale. Prodotto da 20th Century Fox Television.
“Touch“: la serie, scritta dal creatore di “Heroes” Tim Kring, segna il ritorno in tv di Kiefer Sutherland. Lui sarà Martin, vedovo e padre di un ragazzo muto, Jake, con cui non riesce ad entrare in contatto. Jake passa il suo tempo a riassemblare vecchi cellulari, cosa che preoccupa l’assistente sociale Clea, che pensa sia il caso di valutare la situazione di Martin e di suo figlio. Le cose cambiano quando scopre che Jake in realtà comunica, ma con i numeri, e riesce a vedere cose che nessun altro riesce a conoscere, collegamenti con persone che non sanno l’una dell’altra e che sono destinate ad incontrarsi, come pompieri, ragazzi e uomini d’affari, tutti alle prese con le difficoltà della vita. Prodotto da 20th Century Fox Television, Tailwind Productions e Chernin Entertainment. In mid-season.

Palinsesto 2011-12 CBS
Telefilm rinnovati:
Blue Bloods (seconda stagione)
Criminal Minds (settima stagione)
Csi (dodicesima stagione)
Csi: New York (ottava stagione)
Due uomini e mezzo (nona stagione)
Hawaii Five-0 (seconda stagione)
How I Met Your Mother (settima stagione)
Le regole dell’amore (sesta stagione)
Mike & Molly (seconda stagione)
Ncis (nona stagione)
Ncis: Los Angeles (terza stagione)
The Big Bang Theory (quinta stagione)
The Good Wife (terza stagione)
The Mentalist (quarta stagione)
Telefilm cancellati:
Blee my dad says (una stagione)
Chaos (una stagione)
Criminal Minds: Suspect Behavior (una stagione)
Mad Love (una stagione)
The Defenders (una stagione)
Nuovi telefilm:
“2 broke girls”: due amiche, entrambe cameriere in una tavola calda, si danno da fare per guadagnare i soldi per aprire un locale tutto loro. La furba Max (Kat Dennings), fa due lavori, tra cui quello di servire la sera in una tavola calda. La sofisticata Caroline (Beth Behrs), viene dai lussi del centro città, ma per una serie di eventi si è dovuta mettere a lavorare come cameriera. Max inizialmente pensa che Caroline sia l’ennesima cameriera inesperta, ma preso ne rimarrà sorpresa, mentre Caroline vede nell’abilità nel cucinare di Max una possibilità di carriera. Le due si danno da fare per mettere da parte i soldi ed aprire il loro locale. Le aiuteranno Oleg (Jonathan Kite), cuoco russo; Earl (Garrett Morris), cassiere del locale e Han Lee (Matthew Moy), il nuovo e servizievole proprietario. Prodotto da Warner Bros. Television.
“A gifted man”: un drama che unisce medical e sci-fi. Michael Holt (Patrick Wilson) è un ricco dottore che vive una vita materialistica, senza troppi pensieri, fin quando la sua ex moglie morta, Anna (Jennifer Ehle), dottoressa idealista, gli compare sotto forma di fantasma, cercando di convincerlo ad andare nella clinica pubblica in cui lavorare ad aiutare le persone in difficoltà. Contenta del “ritorno” di Anna è Christina (Julie Benz), sorella di Michael e madre single di Milo (Liam Aiken), che pensa che con Anna lui sia sempre stata una persona molto più buona di quanto sia. Completano il gruppo Rita (Margo Martindale), assistente di Michael ed Autumn (Afton Williamson), volontaria che lavorava con Anna. Prodotto da CBS Television Studios.
“How to be a gentleman”: tratto dal libro di John Bridges, racconta l’amicizia tra Andrew Carlson (David Hornsby), raffinato giornalista i cui valori sono molto lontani dalla moderna società, e Bert Lansing (Kevin Dillon), un ex “cattivo ragazzo” che ha ereditato un centro benessere. Quando Jerry (Dave Foley), il capo di John, gli chiede di dare una volta alla sua rubrica, chiede a Berti di aiutarlo ad integrarsi di più negli ideali di oggi. Ad aiutarlo, la madre Diane (Nancy Lenehan) e l’autoritaria sorella Janet (Mary Lynn Rajskub), sposata con Mike (Rhys Darby). Prodotto da CBS Television Studios.
“Person of interest”: prodotto da J.J. Abrams. Reese (Jim Caviezel) è un agente della Cia ritenuto morto, che vive una vita sotto copertura. Viene notato da Finch (Michael Emerson), milionario genio dell’informatica che ha creato un software grazie al quale è possibile trovare le “persone coinvolte nei fatti” di futuri reati. I due lavoro al di fuori della legalità per evitare che si verificano atti violenti, attirando l’attenzione del Detective Carter (Taraji P. Henson) e del poliziotto (Kevin Chapman), che Reese userà a suo vantaggio. Prodotto da Warner Bros. Television.
“The 2-2″: drama prodotto da Robert De Niro, segue le avventure di sei nuovi poliziotti in giro per New York. Jennifer “White House” Perry (Leelee Sobieski) è una ex pallavolista e soldato in Iraq che tende a prendere in mano la situazione; Ray “Lazarus” Harper (Adam Goldberg) è il più vecchio delle reclute, un ex giornalista che ha più fonti di un poliziotto con anni di esperienza; Tonya Sanchez (Judy Marte) viene da una famiglia con un passato criminale; Ahmad “Kiterunner” Kahn (Tom Reed) è originario dell’Afghanistan in cerca di riscatto e Jayson Toney (Harold House Moore) è una leggenda del basket che ha mandato in rovina la sua carriera sul campo di gioco. Il loro capo, Daniel “Yoda” Dean (Terry Kinney), è un veterano che punta sulle base ed insiste a ricordare ai protagonisti che sono responsabili delle loro azioni. Prodotto da CBS Television Studios in association with Tribeca Productions. In midseason.
“Unforgettable”: Carrie Wells (Poppy Montgomery) è una ex detective con una rara condizione, per la quale riesce a ricordare tutto. Quando il suo ex fidanzato e collega, il detective Al Burns (Dylan Walsh) le chiede una consulenza per un caso, decide di tornare al lavoro. Farà parte della squadra insieme al detective Mike Costello (Michael Gaston), partner di Al; la detective Roe Saunders (Kevin Rankin), la più giovane del gruppo e la detective imprudente Nina Inara (Daya Vaidya). Tra tutti i delitti che risolverà, ce n’è uno che a Carrie interessa: quello della sorella, di cui, però, non riesce a ricordare nulla. Prodotto da Sony Television Studios e CBS Television Studios.

Palinsesto 2011-12 NBC
Telefilm rinnovati:
Chuck (quinta ed ultima stagione)
Community (terza stagione)
Harry’s Law (seconda stagione)
Law and order: unità speciale (tredicesima stagione)
Parenthood (terza stagione)
Parks and recreation (quarta stagione)
The Office (ottava stagione)
Telefilm cancellati:
Chase (una stagione)
Law and order: Los Angeles (una stagione)
Outsourced (una stagione)
Perfect Couples (una stagione)
The Cape (una stagione)
The Event (una stagione)
Nuovi telefilm:
“Are you there, vodka? It’s me, Chelsea”: tratto dal libro di Chelsea Handler, racconta le avventure di Chelsea (Laura Prepon), una ventenne decisa a vivere la vita senza troppi freni. Con lei, il barista Mark (Jo Koy), Shoniqua (Angel Laketa Moore), intelligente cameriera, Todd (Mark Povinelli), altro barista sarcastico, Ivory (Natalie Morales), migliore amica di Chelsea, Dee Dee (Lauren Lapkus), introversa compagna di stanza di Chelsea e Melvin (Lenny Clarke), suo padre. Prodotto da Warner Bros. Television, Werner Entertainment e Borderline Amazing Productions. In midseason.
“Awake”: il detective Michael Britten (Jason Issacs), dopo un incidente con la sua famiglia, scopre che la moglie Hannah (Laura Allen) è morta, mentre il figlio Rex (Dylan Minnette). Eppure, Michael vive due realtà: una nella quale la moglie non è morta, ma il figlio sì, ed i due cercano di avere un altro bambino; ed un altra in cui prova attrazione per l’insegnante di tennis del figlio, Tara (Michaela McManus), per colmare il vuoto della moglie. Michael è confuso, e cerca di vivere entrambe le realtà per non perdere i suoi affetti. Si ritrova a lavorare “doppio”: in una realtà è affiancato da Isaiah “Bird” Freeman (Steve Harris), nell’altra da Efrem Vega (Wilmer Valderrama). Prodotto da 20th Century Fox Television. In midaseason.
“Bent”: un uomo ed una donna si piacciono, ma considerano attraenti quelle caratteristiche che hanno sempre odiato. Alex (Amanda Peet) è un avvocato che cresce senza l’aiuto di nessuno la figlia Charlie (Joey King). Trasferitasi, chiede all’appaltatore Pete (David Walton), sciupafemminaecol vizio del gioco d’azzardo, di sistemargli la cucina. Sarà amore. Prodotto da Universal Media Studios. In midseason.
Best Friends Forever”: Jessica (Jessica St. Clair) va ad abitare da Lennon (Lennon Parham), sua migliore amica, dopo il divorzio. Peccato che Lennon abbia da poco iniziato a convivere con Joe (Adam Pally), che ha trasformato la camera di Jessica nel suo studio. Joe dovrà sopportare la presenza dell’amica in casa, pensando di essere il terzo incomodo, mentre Jessica cerca di ritrovare l’amore, con Rav (Stephen Schneider), vecchia fiamma. Prodotto da Universal Media Studios e American Work. In midseason.
“Free Agents”: la serie, remake di un show inglese, segue le vite di due Pr. Alex (Hank Azaria) ha appena divorziato, mentre Helen (Kathryn Hahn) sta cercando di sopportare la scomparsa del fidanzato. I due, ubriachi, finiscono a letto, ma decidono di rimanere amici. Quando Alex, convinto da Dan (Mo Mandel), Gregg (Al Madrigal) e Stephen (Anthony Head) frequenta altre donne, Helen diventa gelosa… Prodotto da Universal Media Studios, Dark Toy e Big Talk Productions.
“Grimm”: le favole dei fratelli Grimm? Non è tutta fantasia. Se ne rende conto il detective Nick Burkhardt (David Guintoli), quando sua zia Marie (Kate Burton) gli confessa che alcuni fenomeni inspiegabili a cui assiste provengono dalla presenza di alcune creature sovrannaturali, di cui si racconta nella favole dei Grimm. Nick è un “Grimm”, ovvero un cacciatore di questi esseri, che deve proteggere l’umanità. Prodotto da Universal Media Studios ed Hazy Mills Productions.
“Prime suspect”: remake dell’omonima serie britannica andata in onda tra il 1991 ed il 2006 con Helen Mirren. La detective Jane Timoney (Maria Bello) lavora a New York, in un dipartimento in cui si è appena trasferita dove il fatto di essere una delle poche donne le rende più difficile il lavoro. Questo l’ha resa forte, dura e scontrosa (con un passato che rivelerà le sue debolezze), ma anche un ottimo poliziotto. Prodotto da Universal Media Studios, ITV e Film 44.
“Smash”: prodotto da Steven Spielberg, la serie racconta di un gruppo di persone molto diverse tra loro che vogliono uscire dall’anonimato e realizzare un successo. Tom (Christian Borle) e Julia (Debra Messing) stanno scrivendo un musical su Marilyn Monroe, cosa che allontana Julia dal suo obiettivo di adottare un bambino. Al progetto aderiscono una giovane ragazza del Midwest in cerca della fama (Katharine McPhee) ed una ragazza più esperta (Megan Hilty), decisa ad uscire dalle fila dei corpi di ballo. Eileen (Anjelica Huston) scopre il progetto e decide di realizzarlo, portando un regista molto bravo ma furbo e dalla morale scarsa (Jack Davenport). Prodotto da Universal Media Studios e dalla DreamWorks. In midseason.
“The Firm”: serie tratta da “Il socio”, libro di John Grisham da cui è stato tratto anche un film. Lo show racconta la vita dell’avvocato Mitchell McDeere e della sua famiglia, 10 anni dopo gli eventi raccontati dal libro. Mitchell, che aveva lavorato in uno studio legale collegato alla mafia, è stato inserito nel programma protezione testimoni ma ora rivuole la sua vita. Prodotto da Entertainment One, Sony Pictures Television e Paramount Pictures. In midseason.
“The Playboy Club”: negli anni ‘60, in America, è nato un posto che avrebbe sconvolto la morale del tempo ed avrebbe fatto storia. I club di Playboy, infatti, accolgono i clienti più esclusivi, tra personaggi famosi, politici e mafiosi, allietati dalle “conigliette”, belle ragazze che hanno il compito di distrarre la clientela. Nick Dalton (Eddie Cibrian) è un famoso avvocato con misteriosi contatti con la mafia, che aiuta Maureen (Amber Heard), coniglietta appena assunta che ha ucciso accidentalmente un membro di un’importante famiglia della città. Nick esce con Carol-Lynne (Laura Benanti), altra coniglietta che sa che non potrà restare al club per sempre, e si trova a doverne fare i conti col manager, Billy (David Krumholtz). Poi c’è Janie (Jenna Dewan Tatum), spensierata coniglietta che esce col barista Max (Wes Ramsey). Prodotto da 20th Century Fox Television ed Imagine Television.
“Up all night”: Reagan (Christina Applegate) è una donna che lavora nelle pubbliche relazioni, ed ha appena avuto un figlio con il sedentario Chris (Will Arnett). La sua vita è cambiata, ed a ricordargli come era prima di diventare genitore ci pensa il suo capo Ava (Maya Rudolph), la cui vita è bizzarra e sempre piena di persone, mentre Brian (James Pumphrey) è il suo assistente sopra le righe. Prodotto da Universal Media Studios e Broadway Video.
“Whitney”: comedy scritta da Whitney Cummings, protagonista della serie. Whitney ed Alex (Chris D’Elia) sono una coppia felice, non sposata. Dopo 5 anni, i due non si mai domandati se fosse giunto il momento del grande passo ma, dopo l’ennesimo matrimonio, Whitney teme che la relazione con Alex possa finire nella monotonia. Così, con le amiche Lily (Zoe Lister-Jones) e Roxanne (Rhea Seehorn) cerca di trovare una soluzione. Per scoprire, poi, che la loro relazione non sarà perfetta, ma non deve essere stravolta. Prodotto da Universal Media Studios e Scott Stuber Productions.

Palinsesto 2011-12 ABC
Telefilm rinnovati:
Body of proof (seconda stagione)
Castle (quarta stagione)
Desperate Housewives (ottava stagione)
Grey’s anatomy (ottava stagione)
Happy Endings (seconda stagione)
Modern Family (terza stagione)
Private practice (quinta stagione)
The Middle (terza stagione)
Telefilm cancellati:
Better with you (una stagione)
Brothers and sisters (cinque stagioni)
Detroit 1-8-7 (una stagione)
Mr. Sunshine (una stagione)
My generation (una stagione)
No Ordinary Family (una stagione)
Off the map (una stagione)
The Whole Truth (una stagione)
V (due stagioni)
Nuovi telefilm:
“Apartment 23″: June (Dreama Walker) va a vivere a Manhattan, sognando una carriera ed il successo. Purtroppo, le cose non vanno come vorrebbe e viene truffata. Piena di debiti, trova una casa grazie a Chloe (Krysten Ritter), vivace ragazza che si rivelerà essere il peggiore dei suoi incubi. Le porta via tutti i suoi risparmi insieme all’amico James Van Der Beek (che interpreta sè stesso). Ma il fatto che June sia ingenua non vuol dire che sia stupida. Riesce a fare lo stesso gioco di Chloe che, stupita di essere stata beffata, decide di portare June nel suo gruppo di bizzarri amici. Prodotto da 20th Century Fox Television.
Charlie’s angels: remake dell’omonima serie degli anni ’70. Tre ragazze, in cerca di riscatto, si mettono a lavorare per Charlie Townsend, uomo misterioso che chiede loro di risolvere i casi più vari. Abby (Rachael Taylor) era una ladra dei quartieri alti, Kate (Annie Ilonzeh) una poliziotta, che si è vista rovinare la carriera e perdere il fidanzato tutt’uno e Gloria, un ex tenente dell’esercito che muore durante una delle missioni. Charlie cerca di convincere Eve (Minka Kelly), pilota di strada dal passato misterioso, ad unirsi al gruppo. Un nuovo angelo entrerà così nel gruppo. Scritto da Alfred Gough e Miles Millar, creatori di “Smallville”, è prodotto anche da Drew Barrymore, che partecipò ai film tratti dallo show, e da Leonard Goldberg, che si occupò della serie originale. Le case di produzione sono Millar/Gough Ink, Flower Films, Panda Productions e Sony Pictures Television.
“Good Christian Belles”: basato sul libro “Good Christian Bitches” di Kim Gatlin e prodotto da Darren Star (”Sex and the city”), protagonista è Amanda Vaughn (Leslie Bibb), nota a Dallas per essere stata, ai tempi del liceo, una perfida ragazza che prendeva in giro tutti. Dopo che il suo matrimonio è finito nello scandalo, è costretta a tornare in città coi figli. In molti, però, non si sono dimenticati il suo comportamento, anche se ora Amanda è cambiata ed è in cerca di redenzione. Nel cast, anche Kristin Chenoweth. Prodotto da Abc Studios. In midseason.
“Last man standing”: comedy che segna il ritorno in tv di Tim Allen. Mike Baxter (Allen) è direttore della sezione marketing di un’azienda che porduce articoli sportivi, ama l’avventura e guida un pick-up. Un uomo che, se al lavoro incute rispetto, a casa è lo zerbino delle donne con cui vive, ovvero sua moglie Vanessa (Nancy Travis) e le figlie Kristin (Alexandra Krosney), Mandy (Molly Ephraim) ed Eve (Kaitlyn Dever). Mike dovrà passare più tempo a casa, e sopportare il fatto di essere in minoranza, quando la moglie tornerà al lavoro, e sarà promossa molto prima di lui. Prodotto da Twentieth Century Fox Television.
“Missing”: Becca Winstone (Ashley Judd) scopre che il figlio Paul (Sean Bean), diciottenne che dieci anni prima aveva assistito all’omicidio del padre, è sparito mentre si trovava all’estero in vacanza-studio. Senza pensarci, Becca vola a Roma per cercare di ritrovare il figlio. La sua arma? In passato, come il marito, Becca era una spia della Cia. Tornerà ad usare i trucchi del mestiere, a contattare persone che non avrebbe più voluto vedere ed a lottare per ritrovare suo figlio. Prodotto da Stillking Films. In midseason.
“Man up”: il nonno di Will ha combattuto nella Seconda guerra mondiale, suo padre in Vietnam, lui, si limita a giocare a Call Of Duty. Questa serie si domanda che fine abbiano fatto gli uomini veri. Will (Mather Zickel) è il sensibile marito di Theresa (Teri Polo), ma spesso si domanda con gli amici cosa voglia dire essere uomo. Mentre lui si preoccupa di più nel trovare una fidanzata al figlio Nathan (Jake Johnson) che nel lavorare, il suo amico Craig (Christopher Moynihan) pensa ancora alla sua ex del college e Kenny (Dan Fogler) cerca di frenare la sua rabbia chiedendosi cosa farebbe Toby Maguire, mentre la sua ex, Brenda (Amanda Detmer), inizia ad uscirer con un ragazzo (Henry Simmons) non migliore di lui. Dopo il tentativo fallito di Craig di riconquistare la sua ex del college, i tre decidono di darsi da fare per diventare veri uomini. Prodotto da Abc Studios.
“Once upon a time”: da Edward Kitsis ed Adam Horowitz, produttori di “Lost”, una storia che unisce il mondo delle favole a quello reale. Emma Swan (Jennifer Morrison), 28 anni, lavora al recupero crediti e si è sempre presa cura di sè, fin da quando è stata abbandonata da piccola. Tutto cambia quando il figlio che diede via anni prima, Henry (Jared Gilmore), chiede il suo aiuto: crede che Emma venga da un’altra realtà, dove sarebbe figlia di Biancaneve (Ginnifer Goodwin) e del Principe azzurro (Josh Dallas). Secondo il suo libro delle favole, sarebbe stata mandata via per proteggerla dalla Regina cattiva, che ha intrappolato nel tempo il mondo delle favole, da cui sarebbero scappati i suoi abitanti. Emma non crede a quello che le dice Henry, e lo riporta a Storybrooke, dove vive. Ma qui, Emma scoprirà che i suoi abitanti sono i protagonisti delle favole, che però si sono dimenticati di provenire da un mondo magico. Emma dovrà aiutarli a ricordare per salvare il mondo. Prodotto da Abc Studios.
“Pan Am”: questa serie ci porta negli anni ‘60, durante il boom economico americano, dove la Pan Am faceva la parte della più grande compagnia aerea d’America. Per essere la compagnia del momento, la Pan Am puntata sui suoi piloti, dei veri e propri “divi”, e sulle hostess, le donne più desiderate dagli americani. Dean (Jonah Lotan) è uno dei primi piloti che volano senza addestramento proveniente dalla Seconda Guerra Mondiale, vanitoso ed ambizioso che, contro la politica aziendale, frequenta Bridget, bella donna con un misterioso passato. La ribelle Maggie (Christina Ricci) si trasforma in una persona totalmente diversa da quella che è, per ottenere il lavoro e viaggiare. Completano il gruppo, la spensierata Collette (Karine Vanasse), l’avventurosa Kate (Kelli Garner) e sua sorella Laura (Margot Robbie), giovane moglie che scappa dalla vita casalinga. Prodotto da Jack Orman Productions, Out of the Blue Entertainment, Shoe Money Productions e Sony Pictures Television.
“Revenge”: rivisitazione moderna de “Il Conte di Montecristo”. Emily Thorne (Emily Van Camp), va ad abitare negli Hampton. Fa amicizia col vicinato, ma non è nuova all’ambiente: in passato aveva abitato negli Hampton con la famiglia, ma qualcosa di brutto li ha rovinati. Ora torna, in cerca di vendetta. Prodotto da Abc Studios.
“The River”: creato da Oran Peli, autore di “Paranormal activity”. Il Dr. Emmet Cole (Bruce Greenwood), è considerato da milioni di bambini un eroe, per i suoi programmi televisivi, in cui mostra come ha esplorato mezzo mondo. Non è considerato così, però, dal figlio Lincoln (Joe Anderson), che non l’hai mai capito. Quando sparisce nel mezzo del Rio delle Amazzoni, devono passare sei mesi perchè Lincoln si metta a cercarlo, convinto dalla madre Tess (Leslie Hope). Per avere i fondi per le ricerche, chiede al furbo ex produttore di Emmet, Clark (Paul Blackthorne), di realizzare un documentario. Con lui ci sono la sexy Lena (Eloise Mumford), il fedele meccanico Emilio (Daniel Zacapa), e la guardia del corpo Kurt Brynildson (Thomas Kretschmann). Prodotto da Abc Studios. In midseason.
“Scandal”: nuova serie di Shonda Rhimes, creatrice di “Grey’s anatomy”, ispirata alla vita della Pr Judy Smith. Olivia Pope (Kerry Washington) è una ex consulente di relazioni pubbliche coi media, che ha sempre aiutato i personaggi più famosi ad uscire indenni da situazioni imbarazzanti e rischiose. Dopo aver lasciato la Casa Bianca, apre uno studio tutto suo, dove spera di poiter ripartire da zero, ma il passato tornerà a farle visita. Ed insieme al suo staff, si renderà conto che aggiustare le vite degli altri è più sempliche che aggiustare le proprie. Nel cast, anche Henry Ian Cusick. Prodotto da Abc Studio. In midseason.
“Suburgatory”: George (Jeremy Sisto) cresce da sempre da solo la figlia Tessa (Jane Levy). Ha sempre pensato di essere un buon padre ma quando trova dei preservativi nella camera della figlia, decide di traslocare dal centro di New York e di andare a vivere in periferia. Dopo la paura iniziale verso i nuovi curiosi vicini, i due inizieranno a trovarsi a loro agio. Prodotto da Warner Bros. Television.
“Work it”: pur di trovare lavoro, si è disposti a tutto. Lee Standish (Ben Koldyke), acuto venditore di auto da poco licenziato, ed Angel Ortiz (Amaury Nolasco), una testa calda, sono alla ricerca di un lavoro. Ma ogni colloquio che fanno, viene assunta una donna. Decidono, allora, di travestirsi da donne: troveranno lavoro come rappresentanti farmaceutiche ma, col tempo, impareranno anche qualcosa sull’altro sesso. Prodotto da Bonanza Productions, Inc., Summer School Productions e Warner Bros. Television.

Palinsesto 2011-12 The Cw 
Telefilm rinnovati:
90210 (quarta stagione)
Gossip Girl (quinta stagione)
Nikita (seconda stagione)
One Tree Hill (nona stagione, in midseason)
Supernatural (settima stagione)
The Vampire Diaries (terza stagione)
Telefilm cancellati:
Hellcats (una stagione)
Life Unexpected (due stagioni)
Nuovi telefilm:
“Hart of Dixie”: Zoe Hart (Rachel Bilson) si è appena laureata dottoressa, ed ha intenzione di seguire le orme del padre, diventando una chirurga. Ma quando i suoi sogni vanno a pezzi, accetta la proposta del curioso dottore Harley Wilkes di lavorare con lui in una clinica a Bluebell, in Alabama. Una volta arrivata, però, scopre che Harley è appena morto e le ha dato in eredità metà della clinica. Zoe deve gestirla insieme al collega Brick Breeland, che non è molto contento del suo arrivo, ed a sua figlia Lemon (Jaime King ), anche lei poco incline a stringere amicizia. Gli unici amici di Zoe sono il sindaco, l’ex star del football Lavon Hayes (Cress Williams), il suo vicino di casa Wade Kinsella (Wilson Bethel) e l’affascinante avvocato George Tucker (Scott Porter), fidanzato con Lemon. Zoe è pronta ad andarsene, ma la visita di sua madre le farà cambiare idea. Prodotto da Bonanza Productions Inc., Fake Empire, Warner Bros. Television e Cbs Television Studios.
Ringer: Sarah Michelle Gellar torna in tv nel ruolo di Bridget, sobria da sei mesi ed in cerca di una vita migliore che, dopo aver assistito ad un omicidio, fugge e decide di assumere l’identità della ricca sorella gemella la quale, però, ha un passato così burrascoso da farle rimpiangere la sua vita precedente. Nonostante le rassicurazioni dell’agente Victor Machado (Nestor Carbonell), scappa a New York, senza dire nulla a nessuno, neanche al suo sponsor all’Anonima Alcolisti, Malcom, per ritrovarsi con la sorella gemella Siobhan, ricca e sposata con il bel Andrew Martin (Ioan Gruffudd). Le due provano a ricucire i rapporti, ma Siobhan sparisce nel nulla, e Bridget decide di prenderne l’identità. Scoprirà molti segreti sulla sorella, ed anche sulla sua migliore amica, Gemma (Tara Summers), e su suo marito, Henry (Kristoffer Polaha). Quando qualcuno cerca di ucciderla, capisce la vita di Siobhan non era così tranquilla come sperava. Prodotto da Cbs Television Studios, Warner Bros. Television, Abc Television Studios e Brillstein Entertainment.
“The secret circle”: tratto dalla collana di romanzi di L.J. Smith, autrice dei libri da cui è tratto “The Vampire Diaries”. Cassie Blake (Britt Robertson) era una ragazza serena, fin quando la madre Amelia muore in un incendio. Insieme alla nonna, Jane (Ashley Crow), trasloca nella cittadina di Chance Harbor, che sua madre lasciò anni prima. I suoi nuovi compagni di scuola sono la dolce Diana (Shelley Hennig) ed il suo fidanzato Adam (Thomas Dekker), il cupo Nick (Louis Hunter), la cattiva Faye (Phoebe Tonkin) e la sua amica Melissa (Jessica Parker Kennedy). Discendono tutti da dalle antiche streghe, così come Cassie, che stavano aspettando per formare una nuova setta. Solo quando scoprirà un libro di incantesimi della madre, Cassie accetterà il suo destino. Ma il gruppo non sa che ci sono delle forze maligne contro di loro, tra cui il padre di Diane, Charles (Gale Harold) e la madre di Faye, Dawn (Natasha Henstridge). Prodotto da Outerbanks Entertainment, Alloy Entertainment, Warner Bros. Television e Cbs Television Studios.
Fonte: tvblog

Nessun commento:

Serie Tv - Lolly Tv

Questo e' un sito amatoriale nato esclusivamente per parlare della serie tv e non intende ledere in alcun modo i diritti d'autore, per questo motivo ogni fonte e' stata opportunamente citata. Qualora eventuali proprietari dei diritti di articoli e/o immagini non gradiscano la presenza sul sito di materiale da loro prodotto e' sufficiente darne comunicazione affinché vengano immediatamente rimossi.