domenica 17 giugno 2007

La musica di Grey's Anatomy

La colonna sonora di Grey's Anatomy e' formata da bellissimi brani che sottolineano tutti i momenti piu'importanti della serie televisiva, episodio dopo episodio.
Le canzoni di Grey's Anatomy vengono selezionate dalla consulente musicale della serie Alexandra Patsvas, esperta di rock indipendente. La Patsvas ascolta oltre quattrocento dischi a settimana per trovare le canzoni maggiormente appropriate alle sceneggiature del telefilm.
Non sempre lo sceneggiatore indica la canzone di sottofondo nello script, molto spesso e' necessario trovare la canzone giusta, talvolta in base al testo della sceneggiatura oppure valutando la scena gia' girata e montata.
La musica e' uno strumento fondamentale per creare l' atmosfera di molte scene, che grazie anche a questa diventano, indimenticabili.
La particolare cura e attenzione nella scelta e nell'uso dei brani musicali ha fatto si che alcuni pezzi di nuovi gruppi abbiano raggiunto la notorieta' grazie proprio al fatto di aver fatto da colonna sonora a Grey's Anatomy.

Qualche esempio?
Chasing Cars degli Snow Patrol e' il sottofondo nel finale della seconda stagione.
La scena era particolarmente commovente: Izzie nel suo meraviglioso abito rosa da sera, piange disperata per la morte di Denny sdraiata accanto al suo corpo.

How to Save a Life dei The Fray che fa da sottofondo all'episodio 2x21 quando vengono operati contemporaneamente diversi pazienti e si teme per la vita di ognuno di loro.
Inoltre lo stesso brano e' stata utilizzato per i promo americani della terza stagione.

Breathe di Anna Nalick
si sente quando Meredith nella puntata 2x17, Codice Nero, ha a che fare con una bomba che sta per esplodere e con un artificiere che muore salvandole la vita.

The City del cantautore folk Joe Purdy: e' alla fine della prima puntata della seconda stagione quando Meredith conclude con la sua riflessione:
"Dicono che la pratica renda perfetti. La teoria e'.... piu' ragioni come un chirurgo piu' possibilita' hai di diventarlo. Piu' sei bravo a rimanere freddo, cinico nel tagliare, suturare e chiudere e piu' sara' difficile cambiare atteggiamento. Smettiamo di ragionare come chirurghi e ricordiamoci cosa vuol dire pensare da esseri umani"
.

The Time is Now dei Moloko: fa da sottofondo all'apertura della seconda puntata della terza stagione e allo strip molto particolare che Cristina fa per Burke ricoverato in ospedale.

Ruby Blue di Roisin Murphy: e' nel terzo episodio della seconda serie e si ascolta mentre Cristina in sala operatoria con Burke si sente male e perde il bambino.

Night of the Dancing Flame sempre di Roisin Murphy: e' la musica che sottolinea un appassionato inizio della puntata dieci seconda stagione dove tutti fanno sesso sfrenato: Izzie con Alex, Cristina con Burke, Addison con Derek , e Meredith... con uno sconosciuto.

Idlewild Blues degli Outkast fa da sottofondo ad un piccantissimo risveglio di Meredith che nella puntata nr.3 della terza stagione sogna di essere a letto con Derek e Finn... contemporaneamente!

Beck ci regala Think I’m in Love nella settima puntata della terza stagione quando Burke e Derek si preparano per andare a pescare con tutti gli altri "ragazzi" della serie.

Kate Havnevik con New day fa da colonna sonora al finale del nono episodio della terza stagione, dove vengono messi in risalto gli intensi rapporti tra i protagonisti, le loro debolezze, e la lealta' nei confronti l'uno dell'altro e 9 Crimes di Damien Rice sottolinea la drammatica scena in cui Burke allontana Cristina da un'operazione dove il cuore del paziente ha cominciato a sanguinare.

L'episodio 17 intitolato Some kind of miracle e' uno dei piu' intensi della terza stagione e anche la musica lo evidenzia:
The Lake di Aqualung, e' il brano che sentiamo quando Richard cerca di salvare Meredith che e' nel limbo della morte e incontra le anime di Denny, dell' artificiere ucciso dalla bomba nella puntata Codice Nero e del suo cane, Doc.
Quando l'elettrocardiogramma di Meredith segna linea piatta sullo sfondo Damien Rice interpreta Sleep, Don’t Weep.

Swan di Uncle bob, fa da sottofondo allo straziante finale con Richard che dice addio al corpo senza vita della madre di Meredith, Ellis, a Derek che dorme accanto a Meredith e a Izzie che per un attimo si sente vicina a Denny, la vediamo sfiorare la sua spalla nell’immagine onirica finale: "dici che mi ami, ma non mi rivedrai mai piu'", recita la canzone in quello stesso istante.

Che la musica sia molto importante in Grey’s Anatomy lo si capisce anche dai titoli degli episodi.

Infatti in originale ogni puntata porta il titolo di una canzone, per citarne qualcuno ricordiamo ad esempio l'ultimo intenso episodio della seconda stagione che si intitola "Losing My Religion", come il famoso pezzo dei R.E.M., oppure il doppio episodio della stessa stagione intitolato in italiano Codice Nero, in lingua originale le due puntate si intitolano It’s the End of the World, la prima e As We Know It, la seconda, anche queste tratte dal titolo di un brano dei R.E.M.
I Beatles danno il titolo all' episodio pilota "Hard Day’s Night", e a all'ottavo della seconda stagione "Let It Be", e i Doors al quindicesimo della seconda stagione intitolato: "Break on Through".


Grey's Anatomy
il brano e' Breathe di Anna Nalick
tratto dall' episodio "Codice Nero"




Su Lolly Music la colonna sonora di Grey's Anatomy

2 commenti:

MaNu ha detto...

voRRei sapere qual è la canzone della pubblicità di italia 1 doc,quando presenta grey's anatomy,dr house e saved.Grazie mille :)

Lolly ha detto...

Non ho mai visto lo spot di cui parli.
Se mi indichi un link, dove posso vedere il video, provo ad aiutarti
A presto
Lolly

Serie Tv - Lolly Tv

Questo e' un sito amatoriale nato esclusivamente per parlare della serie tv e non intende ledere in alcun modo i diritti d'autore, per questo motivo ogni fonte e' stata opportunamente citata. Qualora eventuali proprietari dei diritti di articoli e/o immagini non gradiscano la presenza sul sito di materiale da loro prodotto e' sufficiente darne comunicazione affinché vengano immediatamente rimossi.